Andrea Vecera

"La distinzione tra design sostenibile e design non dovrebbe più esistere."

Biosofa Fabulous Designers Collaboration with Andrea Vecera
Intervista ad Andrea Vecera

Come integri i pensieri sulla sostenibilità nel tuo processo di creazione?
Sono molto attento alle tematiche ambientali, ed essendo un designer e vivendo su questo pianeta mi sento in qualche modo responsabile del presente e del futuro. Biosofa è sensibile e interessata a realizzare prodotti con il minimo impatto ambientale e a tutelare la salute degli esseri viventi.

Perché la sostenibilità è importante per te?
Per quanto mi riguarda la distinzione tra design sostenibile e design non dovrebbe più esistere, e ormai da tempo ogni progetto di design deve necessariamente includere questo aspetto nel proprio DNA. Non possiamo credere nel continuare a produrre oggetti che diventeranno rifiuti. Il mio approccio in questo senso è semplice e può essere visto come un doppio percorso che porterà ad un unico obiettivo, il riciclo così come la progettazione di beni durevoli.

Quando hai progettato Pank, qual era il tuo obiettivo finale che volevi raggiungere?
Nel caso di PANK ho voluto progettare un prodotto altamente funzionale per i luoghi in cui immaginavo che abitasse. Confortevole e ricordante. Ho reinterpretato la struttura della vecchia sedia Liberty, decisamente più scomoda, e ho cercato di darle più morbidezza. Inoltre mi interessava che fosse un oggetto "spettinato", un po' fuori dagli schemi.

In che modo il design cambia il mondo?
Il design non cambierà il mondo ma potrà in qualche modo condizionarne il cambiamento.

Cosa ti piace di più del lavorare nel design?
Amo progettare perché c'è sempre una nuova sfida e nuovi mondi da esplorare.

In che modo la natura ispira il tuo lavoro?
Lavoro camminando immerso nella natura, percorro chilometri a piedi attraverso boschi, pianure e montagne lasciandomi ispirare da ciò che mi circonda. Osservo piante, animali e cerco di scoprire cosa c'è di così magico ed efficace in questa sinapsi.

NEGOZIO
Disegni di Andrea Vecera