Marc Sadler

"Da bambino passavo le giornate a smontare giocattoli e cose del genere per capire come funzionavano, e infatti non ho mai smesso di farlo."

Marc Sadler's Sustainable Living Creations at Biosofa
A proposito di Marc Sadler

Francese nato in Austria, Marc Sadler attualmente vive a Milano. Cittadino del mondo (ha vissuto ed esercitato la professione in Francia, Stati Uniti, Asia e Italia), collabora con numerose aziende del settore del mobile, dei piccoli e grandi elettrodomestici, dell'illuminazione, dei prodotti industriali, ed è tuttora fortemente impegnato nel settore sportivo con collaborazioni quasi trentennali.

All'inizio degli anni '70, Marc Sadler sviluppa il primo scarpone da sci in materiale termoplastico interamente riciclabile, poi industrializzato dall'azienda italiana Caber (poi Lotto), per la quale acquisisce rapidamente la responsabilità di tutte le linee di prodotto, instaurando una lunga e fruttuosa collaborazione. Contraddistinto dal brevetto dello stivale con scafo simmetrico, rimasto per diversi anni il più venduto al mondo.

Da qui la sua specializzazione nel design sportivo che lo porta a collaborare con le più importanti multinazionali in USA, Asia, Giappone ed Europa, sia nelle calzature sportive che in molti altri settori sportivi: sci, racchette da tennis, mazze da golf, ecc. Proveniente da un ramo dell'industria dove è più diffusa la ricerca e la sperimentazione di nuovi materiali e processi produttivi, gli consente di esportare conoscenze in settori dove è radicato il concetto di design limitato alla forma estetica.

Premiato con il Compasso d'Oro ADI per le lampade Drop (Flos, 1994), Tite e Mite (Foscarini, 2001), libreria Big (2008, Caimi Brevetti) e bancone gelateria Bellevue con tecnologia Panorama (IFI, 2014), ha ricevuto molti altri importanti premi internazionali di design.

Il suo paraschiena disegnato per Dainese è nella collezione permanente di design del MOMA di New York e il Mite di Foscarini fa parte della collezione di design del Beaubourg di Parigi.

NEGOZIO
Disegni di Marc Sadler